Vetro per la sicurezza


Vetro stratificato blindato antisfondamento

Il vetro stratificato per la sicurezza è realizzato assemblando due o più strati di vetro con uno o più fogli di materiale o intercalare plastico  (PVB, PU, PC, SGP, ecc.) in modo da ottenere una maggiore resistenza agli impatti.

Il film plastico impedisce che il vetro, in caso di rottura, disperda i suoi frammenti, prevenendo ferite da schegge e ritardando o impedendo l’intrusione da parte di malintenzionati.

Vetreria SAV 2000 è in grado di stratificare il vetro con tutte le varie tipologie di intercalari al momento esistenti.

Vantaggi del vetro stratificato antisfondamento

  • la capacità del vetro di mantenere intatta la propria struttura anche in caso di rottura;
  • la prevenzione del rischio incidenti dovuti alla scheggiatura del vetro;
  • protegge gli ambienti da atti vandalici e dal pericolo di intrusione di soggetti malintenzionati.

I vetri per la sicurezza

  • Vetro Sicurezza semplice
  • Vetro Antivandalismo e Antisfondamento
  • Vetro Antieffrazione e Antisfondamento
  • Vetro Antiproiettile e Antisfondamento
  • Vetro Antiuragano SGP
  • Vetro Stratificato con PVB disegnato
  • Vetro Stratificato con cristalli liquidi

Funzionamento delle vetrate isolanti

Alcuni esempi di classificazione dei vetri stratificati più comuni:

Prodotto UNI EN 12600 / Sicurezza semplice
UNI EN 356 / Antivandalismo
UNI EN 356 / Antieffrazione
UNI EN 1063 / Antiproiettile
3+3 0,38 2B2
4+4 0,38 2B2
5+5 0,38 2B2
3+3 0,76 1B1 P2A
4+4 0,76 1B1 P2A
5+5 0,76 1B1 P2A
5+5 1,52 1B1 P2A BR1
6+6 0,76 1B1 P2A
5+8+5 0,76 P6B BR1
8+8 4,56 P5A P6B BR2
8+10+8 0,76 P6B BR2
8+10+8 0,76-3,04 P7B BR3

Classifificazione EN

  • UNI EN 12600 / Sicurezza semplice (test del pendolo)
  • UNI EN 356 / Antivandalismo (test della stera)
  • UNI EN 356 / Antieffrazione (test dell'ascia)
  • UNI EN 1063 / Antiproiettile (test balistico)

Catalogo


Vetri per la sicurezza